Fitodepurazione

E' possibile depurare l’acqua grazie all’azione delle piante: la fitodepurazione risana e ripulisce le acque reflue civili e non, grazie a dei microrganismi che decompongono le sostanze organiche e alle piante che assorbono elementi considerati inquinanti, che causano la proliferazione di alghe e il consumo dell’ossigeno. La natura, dunque, provvede da sé al suo riequilibrio ed al recupero della purezza.

La fitodepurazione è un sistema naturale di depurazione delle acque di scarico civili , essa si attua principalmente mediante l’azione di due elementi: un bacino impermeabilizzato riempito con materiale ghiaioso e piante igrofile che svolgono un'azione depurativa. La filtrazione dell’acqua avviene mediante la attività combinata tra lo strato ghiaioso, le piante e i microrganismi presenti nell’acqua. Il sistema funziona senza bisogno del cloro (comunemente usato per disinfettare l'acqua) e senza energia aggiunta (ossigenazione forzata) e quindi di parti elettromeccaniche. Ciò permette di ottenere un notevole risparmio in termini di costi, e consente di avere un vero e proprio impianto ecocompatibile. La fitodepurazione, quindi, permette di ottenere notevoli vantaggi per l'ambiente e la cittadinanza. Secondo il Decreto Legislativo 152/06 s.m.i, ”è auspicabile” che per tutti gli insediamenti con una popolazione compresa tra 10 e 2 mila abitanti equivalenti si ricorra a tecnologie di depurazione delle acque quali la fitodepurazione”.

Vi sono due sistemi di fitodepurazione: a flusso superficiale e a flusso sottosuperficiale. Il primo è particolarmente adatto a depurare grandi volumi d'acqua come quelli derivati da fiumi, acque di derivazioni urbano/stradali, acque di falda ecc. (es. lagunaggio)

Il secondo, invece, si basa su sistemi artificiali formati da una vasca di dimensioni contenute, riempita di uno strato inerte permeabile, alla quale arriva l’acqua degli scarichi depurata delle particelle solide più grandi (degrassatori e fossa Imhoff) nel quale vengono poste a dimora delle piante idrofite.

In entrambi i sistemi i microrganismi decompongono la sostanza organica in sostanze elementari, depurano l’acqua e permettono alle piante di assorbire le sostanze nutritive. L’azione combinata di ghiaie, piante selezionate e microrganismi riduce così in modo naturale i batteri (coliformi fecali con i quali si misura il grado di inquinamento organico) e la concentrazione di minerali nocivi (con i quali si misura l’inquinamento inorganico) presenti nell’acqua sporca. L’acqua in uscita, su cui insistono controlli sanitari, (da parte delle autorità competenti) una volta purificata, può essere fatta confluire, a seconda delle necessità, su scarichi diversi: corsi d'acqua, suolo o riutilizzo a fini irrigui, in tutta sicurezza. Non va trascurato il fatto che una parte dell’acqua che entra nel sistema di fitodepurazione non giunge alla uscita perche viene evapotraspirata, sotto forma di vapore, dalle piante stesse, che ne trattengono il contenuto di sali .

Dopo aver prodotto e realizzato per anni gli impianti di fitodepurazione industriale secondo i dettami dei tecnici specializzati e degli studi accademici più accreditati, i Vivai Murgia hanno affrontato il problema estetico della fitodepurazione nei piccoli impianti sia domestici che agro recettivi. La messa a norma dei reflui domestici viene da noi intesa come un sistema che associa alla funzione depurativa delle acque, la fruizione estetica del sistema. In questo senso la vostra vasca per la fitodepurazione , che non necessariamente deve avere una forma regolare, può diventare una vera e propria aiuola . Fermo restando il fatto che la Pragmites australis rimane, per i nostri climi, la pianta principe, le essenze vegetali che proponiamo per voi sono frutto di una attenta analisi dei sistemi naturali della nostra flora, scelte fra quelle che ad un efficace ruolo depurativo associano una gradevolezza estetica di forme, colori e profumi.

A ciò si aggiunge la nostra capacità di fornire un servizio completo, in primis di progettazione e relazionamento dell’impianto con l’ottenimento di tutte le autorizzazioni necessarie, poi del verde che sappia amalgamare la presenza del sistema di fitodepurazione nel complesso architettonico del vostro giardino, ed infine con la realizzazione sia della parte tecnica che di arredo verde, con il sistema "chiavi in mano", con la professionalità, la cura e l’affidabilità che ci distingue.

piante : 4
pagina: 1

A240 - Allium roseum - Aglio rosa

Ai bordi delle strade fiorisce a lungo in primavera.

A130 - Arbutus unedo L. - Corbezzolo

Da cespuglio medio alto a piccolo albero, molto versatile per tutti i terreni poco calcarei, dal mare alla montagna, foglie lanceolate simili a quelle dell'alloro, cortecccia rossastra squamosa, bellissimo l'accoppiamento con L'Erica arborea a formare un unico cespuglio con due piani che presentano differenti tempi di fioritura. Fiori bianchi a grappolo a fine inverno, coesistenti con i frutti eduli. E una delle mediterranee che si ritrova naturalmente pi a Nord, ne nota la presenza in Irlanda

E210 - Eicornia crassipes - Giacinto d'acqua

Classica pianta da fitodepurazione

Z01 - Zantedeschia aetiopica - Calla bianca

pagina: 1